Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Stato di agitazione dei lavoratori di Ischia Ambiente


.

Stato di agitazione dei lavoratori di Ischia Ambiente
21/12/2012, 10:58

Acque agitate in Ischia Ambiente, la società che gestisce la raccolta dei rifiuti solidi urbani nel Comune di Ischia. I lavoratori sono in stato di agitazione con assemblee quotidiane che si tengono di giorno e di notte all’Arenella e nel deposito di Piedimonte. Lamentano il mancato pagamento del saldo dello stipendio del mese di novembre e temono di non ricevere in tempo l’acconto dello stipendio di dicembre e la tredicesima. In questo periodo di forte crisi economica basta il mancato pagamento di una sola mensilità per mandare letteralmente in tilt un’intera famiglia già quotidianamente alle prese con enormi difficoltà economiche. Ecco perché i dipendenti di Ischia Ambiente sono decisi ad andare avanti con la loro forma di protesta sino a quando non riceveranno i soldi che gli spettano e il loro stato di agitazione sta già comportando in pieno centro l’accumulo di sacchetti dei rifiuti un po’ ovunque. In via Gemito, a due passi dal Corso Vittoria Colonna, in via Ferrante D’Avalos, alle spalle della rinomata piazzetta San Girolamo e in via delle Terme, a pochi passi da Via Roma, sono solo alcune delle strade centralissime dove si stanno accumulando i primi sacchetti. Qualora non si dovesse trovare una soluzione per garantire il pagamento degli stipendi, la situazione per le strade di Ischia nelle prossime ore è destinata a peggiorare, e proprio nei giorni delle festività Natalizie, quando sull’isola Verde giungono turisti da ogni parte d’Italia, potremmo ritrovarci con le strade ricolme di rifiuti. Uno scenario, questo, che potrà essere scongiurato solo se i dipendenti di Ischia Ambiente si vedranno rispettati i propri diritti.

Commenta Stampa
di Gennaro Savio
Riproduzione riservata ©