Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Summit dei geologi sui luoghi della frana lenta in movimento


Summit dei geologi  sui luoghi della frana lenta in movimento
03/05/2010, 16:05

Summit dei geologi sulla “frana lenta in movimento che è in atto a Montaguto in provincia di Avellino – ha affermato Francesco Russo, Presidente dell’Ordine dei Geologi della Campania – e proprio i luoghi della frana saranno la location della nostra conferenza stampa in programma Mercoledì 5 Maggio alle ore 11. Partendo da Savignano Scalo verso le ore 10 e 30 accompagneremo i giornalisti sui punti più critici di questa frana in movimento. Nel pomeriggio saremo all’Auditorium di Savignano Irpino con esponenti del mondo accademico, con i sindaci dell’area, con i rappresentanti della Provincia di Avellino e dell’Autorità di Bacino della Puglia”
A 12 anni da Sarno i geologi saranno a Montaguto (AV) sui luoghi della frana “ che sta avanzando creando enormi disagi sociali e danni economici – ha proseguito Francesco Russo – e che ha interrotto i collegamenti tra la Campania e la Puglia. Si tratta di una frana lenta che è in atto ”. Così come a Sarno e ad Ischia , i geologi saranno sulla frana di Montaguto e lo faranno in una data importante: il 5 Maggio.

Quel giorno di 12 anni fa Sarno, Siano, Quindici, Bracigliano furono travolte dalle frane che si staccarono dal Monte Alvano . Ben 159 i morti .

Francesco Russo è determinato nell’affermare che “da parte delle istituzioni c’è poca attenzione agli aspetti connessi alla tutela del territorio. Ritorniamo per l’ennesima volta sui concetti espressi instancabilmente durante conferenze e convegni e continuiamo a dire che la mitigazione del rischio in fase preventiva , non solo tutela il patrimonio territoriale campano e dunque l’incolumità dei cittadini ma consente anche di evitare emergenze che portano ad uno spreco di danaro pubblico senza alcuna risoluzione dei problemi legati a questa fenomenologia. Inoltre all’incuria del territorio si aggiunge l’azione dell’uomo che con una cementificazione selvaggia ha contribuito in maniera determinante al dissesto.
L’abusivismo oggi addirittura viene premiato con decreti che annullano l’abbattimento delle costruzioni abusive operando in tal senso una discriminazione nei confronti di chi , ossequioso delle leggi, ha costruito e costruisce rispettando le regole”.

L’appuntamento è per Mercoledì 5 Maggio , alle ore 10 e 30 dinanzi alla stazione ferroviaria di Savignano Scalo ( Avellino). I geologi accompagneranno i giornalisti sui punti più critici della frana che è in corso.
Alle ore 11 ( circa ) briefing con la stampa sul posto della frana che è in atto a Montaguto ( Avellino ).

Alle ore 15 e 30 conferenza sul dissesto idrogeologico in programma presso l’Auditorium Comunale di Savignano Irpino. All’evento parteciperanno : Giuseppe Andreano , sindaco di Montaguto, Oreste Ciasullo, Sindaco di Savignano e Presidente della Comunità Montana Ufita , Antonio Mainiero , sindaco di Ariano Irpino, Bartolo Zoccano , sindaco di Greci, Francesco Russo, Presidente dell’Ordine dei Geologi della Campania, Francesco Peduto, Vice Presidente dell’Ordine dei Geologi della Campania, Egidio Grasso , Tesoriere del Consiglio Nazionale dei Geologi, Carmine De Cicco, Consigliere dell’Ordine dei Geologi della Campania, Giuseppe Doronzo, Consigliere dell’Ordine dei Geologi della Campania , Francesco Maria Guadagno, Preside della Facoltà di Scienze dell’Unisannio, Domenico Calcaterra dell’Università Federico II di Napoli, Domenico Gambacorta, Assessore Ambiente della Provincia di Avellino, i rappresentanti dell’Autorità di Bacino della Puglia, del Dipartimento della Protezione Civile, dell’Ufficio Genio Civile – Ariano Irpino. I dettagli del programma sono disponibili su www.geologi.it/campania

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©