Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Il presidio davanti all'ufficio scolastico regionale

Tagli alle scuole, la Flc Cgil scende in piazza


.

Tagli alle scuole, la Flc Cgil scende in piazza
04/06/2010, 13:06

NAPOLI - Si è tenuto oggi, davanti all'ufficio scolastico regionale per la Campania, un presidio organizzato dalla Flc Cgil Campania contro la politica scolastica governativa dei tagli agli organici e alle risorse delle scuole e contro la nuova manovra economica. "La Campania conquista ancora una volta il primo posto per i licenziamenti previsti pre docente e ATA nel prossimo anno scolastico, - denuncia il sindacato, - più precarizzazione e aggreavamento delle condizioni di lavoro per tutti, personale a tempo indeterminato e supplenti". In questa siutazione già drammatica, spiega il sindacato, arriva la nuova manovra, che peserà ancora "sulle spalle dei dipendenti".
Per il 12 giugno, alle ore 15.00, è prevista una manifestazione nazionale.
La Flc Cgil, si legge ancora in un comunicato, chiede di "ritirare il piano tagli di docenti e Ata; rispettare le leggi e la Costituzione in materia di diritto allo studio; assumere a tempo indeterminato i precari su tutti i posti liberi; rispettare le scelte delle famiglie sul tempo scuola; garantire la funzionalità e la qualità del servizio; rispettare il Contratto nazionale sulle prestazioni di lavoro del personale; rendere sicure le scuole, mettendo a norma gli edifici; finanziare i bilanci delle scuole".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©