Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

TASSE UNIVERSITARIE: I GIOVANI DI F.I. SI SCHIERANO CONTRO L'AUMENTO


TASSE UNIVERSITARIE: I GIOVANI DI F.I. SI SCHIERANO CONTRO L'AUMENTO
14/07/2008, 11:07

 

“Le tasse universitarie rappresentano un onere gravoso per la maggioranza delle famiglie del Mezzogiorno e della Campania, in particolare. Aumentarne il costo appare una decisione inopportuna. Decisamente fuor di luogo”. Lo afferma Armando Cesaro, responsabile nazionale Università dei Giovani Forza Italia, nel commentare la proposta del rettore della Federico II, Guido Trombetti, di modificare il sistema delle fasce di contribuzione per l’iscrizione all’ateneo partenopeo. Richiesta, all’ordine del giorno dei lavori del Senato accademico della Federico II, in programma domani.
“Nel censurare l’iniziativa, fortemente discriminatoria nei confronti delle famiglie a medio-basso reddito, il movimento degli Studenti per la Libertà chiede l’immediato ritiro dell’ordine del giorno, con il conseguente rinvio di qualsiasi decisione da parte del Senato accademico. Per il futuro chiediamo, invece, una adeguata pubblicità e un preventivo confronto con tutte le parti in causa, anche in presenza di richieste di aumento dei costi del servizio formativo. Non vorremmo – conclude Cesaro - che ai tanti disagi patiti dagli studenti napoletani e dai numerosi fuori-sede, che vivono e studiano in città, fosse presentato un conto già di per sé troppo salato da pagare”.
Commenta Stampa
di Giancarlo Borriello
Riproduzione riservata ©