Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

L'incontro alla luce delle recenti modifiche normative

“Tempi e costi dei lavori pubblici”, convegno ad Ingegneria


.

“Tempi e costi dei lavori pubblici”, convegno ad Ingegneria
07/05/2010, 15:05

NAPOLI - Si è svolto nell’aula Scipione Bobbio della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” il convegno dal tema “Tempi e costi dei lavori pubblici”, che ha visto i relatori affrontare le tematiche inerenti le caratteristiche della gestione del processo edilizio in tutte le sue fasi.
Trasparenza, efficienza ed efficacia, semplificazione, nuove tecnologie, sicurezza e regolarità del lavoro: sono queste le parole chiave dell’incontro.

L’obiettivo è comunicare agli operatori di settore una esperienza completa sotto il profilo della rappresentazione e dei contenuti definendo il processo edilizio come quella catena di azioni e di relazioni (tecnologie di processo) che portano dall’idea progettuale all’opera compiuta e alla sua gestione. Premessa comune sono state le recenti modifiche del quadro normativo. Le relazioni, trattando aspetti pratico teorici, hanno affrontato gli aspetti legati alle attività del Osservatorio dei Lavori Pubblici, la sicurezza e il project management. Attenzione puntata sui compiti dei protagonisti del processo, sugli adempimenti e sui controlli che caratterizzano ogni singola fase. Durante il convegno sono stati inoltre proposti nuovi possibili “scenari” nell’ambito del project management mettendo a fuoco regole, procedure trasparenti e uniformi, relazioni più snelle tra gli enti pubblici e le imprese. Le modifiche introdotte dal legislatore alla normativa in materia di lavori pubblici e di salute e sicurezza hanno infatti avuto profonde ripercussioni su tutto l’assetto del settore pubblico provocando articolate forme di approccio tanto da sottolineare l’attenzione espressa dalla stessa Autorità per la vigilanza sui lavori pubblici attraverso varie determinazioni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©