Istruzione e lavoro / Università

Commenta Stampa

Due giorni di dibattiti presso l'Università Lumsa

Territori sostenibili, i sociologi a sostegno del cohousing


Territori sostenibili, i sociologi a sostegno del cohousing
10/06/2011, 18:06

ROMA - Sviluppo e sostenibilità che rappresentano gli obiettivi principali delle società moderne sono stati al centro della Terza conferenza nazionale dei Sociologi dell'ambiente e del territorio.
"Territori sostenibili" è stato il tema dei due giorni di dibattiti che si sono tenuti a Roma ieri e oggi presso l'Aula Giubileo dell'Università Lumsa. La crescita fuori dalle città è infatti uno dei temi-chiave dello sviluppo urbano contemporaneo. Ma si legge in una nota che questo tipo di urbanizzazione è insostenibile sotto molti aspetti. Non solo, infatti, esaspera il consumo di suolo anche quando la popolazione non cresce, ma impoverisce e frammenta gli ecosistemi, incrementando la mobilità automobilistica ed anche favorendo modi di vita poveri di relazioni sociali e basati su un rapporto strumentale tra gli abitanti ed il territorio. Secondo i sociologi dell'ambiente per invertire questi processi, è necessario ricorrere alle esperienze di cohousing, ai gruppi di acquisto solidale, alle diverse forme di valorizzazione di prodotti e paesaggi locali, al rilancio dell'agricoltura urbana e di forme di turismo dolce in zone periurbane, sino a movimenti e strutture a rete come quello delle ''città in transizione''.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©