Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Tess: stato di agitazione del personale


Tess: stato di agitazione del personale
16/07/2010, 16:07

Le OO.SS. di categoria (FILCAMS CGIL – FISASCAT - CISL - UILTUCS – UIL ), venute a conoscenza dalle proprie R.S.A della TESS Costa del Vesuvio S.p.a. del mancato pagamento delle retribuzioni del mese di giugno e della quattordicesima mensilità e dopo l’incontro con il presidente di TESS Costa del Vesuvio il giorno 16/07/2010 proclamano lo stato di agitazione.

Il presidente della società Avv. Leopoldo Spedaliere, in risposta alle richieste delle OO.SS. e delle RSA aziendali ha comunicato l’impossibilità di poter fornire risposte certe circa la possibilità di garantire la regolarità dei pagamenti arretrati e futuri.

La Società vanta crediti per svariati milioni nei confronti della Regione Campania, azionista di maggioranza della stessa, per commesse portate a termine e rendicontate.

Le OO. SS. hanno quindi chiesto un incontro urgente all’Assessore alle Attività Produttive della Regione Campania Sergio Vetrella per conoscere le reali intenzioni dell’Ente Regionale relativamente allo sblocco delle risorse finanziarie necessarie al pagamento degli stipendi arretrati e futuri e alle prospettive di continuità e di operatività della società locale di sviluppo in un territorio che richiede particolare impegno e attenzione rispetto alle problematiche occupazionali, sociali ed economiche.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©