Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Tirrenia rifiuta il confronto con USB


Tirrenia rifiuta il confronto con USB
20/01/2011, 11:01

USB denuncia la chiusura del commissario straordinario Dott. Giancarlo D’Andrea a qualsiasi ipotesi di confronto con la rappresentanza dei lavoratori organizzati dall’Unione Sindacale di Base. Il liquidatore in qualità di commissario straordinario sta palesemente umiliando la democrazia e la trasparenza nei confronti dei cittadini e dei lavoratori pronti ormai ad azioni clamorose per vedere riconosciuti i loro diritti.

Alla mortificata dignità dei lavoratori si aggiunge il costo del fallimento della più grande società di navigazione europea che viene scaricato sulla collettività. L’indignazione e la rabbia dei lavoratori si sta diffondendo su tutte le navi della flotta e nel Palazzo Sirignano che a Napoli è sede della direzione generale della Tirrenia Spa.

L’Organizzazione Sindacale USB ha avviato le procedure formali che porteranno alla proclamazione dello sciopero. Inoltre sono state convocate le assemblee dei lavoratori per decidere le modalità di protesta a supporto della lotta in corso contro la vergognosa gestione della privatizzazione della Tirrenia Spa.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©