Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Presentato il progetto "Legalità nel Parco del Vesuvio"

Torre del Greco. "Parco del Vesuvio, tra risorse e limiti" all'I.T.C.G. Pantaleo


Torre del Greco. 'Parco del Vesuvio, tra risorse e limiti' all'I.T.C.G. Pantaleo
21/02/2011, 10:02

Presso la sede centrale dell’I.T.C.G. ”Eugenio Pantaleo” il 16 febbraio, nell’ambito della manifestazione di informazione e pubblicizzazione delle attività formative realizzate nello scorso anno dall’Istituto per il Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo sviluppo” cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo dal  titolo “Unione europea e sviluppo sostenibile nell'area vesuviana”, si è tenuta la conferenza sul tema “Parco del Vesuvio, tra risorse e limiti”. In tale conferenza gli alunni dell’Istituto hanno presentato ai   rappresentanti dell’Ente Parco proposte per valorizzare turisticamente il Parco del Vesuvio e rimediare agli scempi ambientali. Sono intervenuti: Ermanno Corsi, giornalista, Giuseppina Orpello, presidenza dell’Ente Parco del Vesuvio, Giuseppe  Capasso, Sindaco di S. Sebastiano al Vesuvio, presidente della Comunità del Parco, Antonio Boschetti, facilitatore dei progetti PON dell’Istituto, Carlo Ciavolino, Dirigente scolastico dell’Istituto, Sonia Colantuono, coordinatrice dell’associazione ambientalista Vesuvio-pro natura, Silvestro Sannino, ispettore MIUR.
Il progetto “Legalità nel Parco del Vesuvio”, finanziato dal F.S.E., risponde alla necessità di diffondere nella società, ed in particolare tra i giovani, un concreto e consapevole esercizio della cittadinanza, intesa come conoscenza delle regole del vivere civile, del funzionamento delle istituzioni dello Stato e come partecipazione attiva e responsabile alle scelte ed alle decisioni della comunità.
Il prodotto, presentato dagli alunni della classe V A dell’Istituto, attraverso un reportage si articola in tre parti:
Parte I. Ricognizione delle risorse del Parco: le risorse naturali, paesaggistiche, artistiche e culturali del Parco.
Parte II. Le illegalità. Viene esaminata l’importanza del rispetto delle regole vigenti nel Parco e le conseguenze negative della illegalità diffusa: abusivismo edilizio, discariche, incendi dolosi e colposi, la criminalità organizzata e le ecomafie.
Parte III.  Le proposte. Sono state presentate 10 proposte per valorizzare il Parco: combattere l’illegalità, valorizzare le produzioni tipiche con un marchio “Vesuvio”, incrementare la mobilità sostenibile, istituire nuovi e qualificati centri di informazione, migliorare la sentieristica, creare un polo formativo vesuviano, incrementare le strutture ricettive, creare un grande evento come la festa del Vesuvio, creare un centro divertimenti “Vesuvioland”.
 Tutti gli intervenuti hanno sottolineato la qualità del lavoro realizzato dagli allievi del “ Pantaleo”.
I rappresentanti dell’Ente Parco Giuseppe Capasso e Giuseppina Orpello si sono impegnati a portare  all’attenzione degli organi direttivi dell'Ente le proposte per le conseguenti deliberazioni. Insomma sarà possibile che qualche iniziativa dell' Ente Parco venga assunta sulla base delle idee degli allievi del Pantaleo.
 

Commenta Stampa
di Rossella Saluzzo
Riproduzione riservata ©