Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Trasporti, Marino: "Tempi stretti, Regione intervenga su caso Atitech-Finmeccanica"


Trasporti, Marino: 'Tempi stretti, Regione intervenga su caso Atitech-Finmeccanica'
09/09/2013, 14:48

NAPOLI - Un tavolo nazionale da convocare con urgenza per verificare e individuare tutti gli interventi possibili e utili a scongiurare il rischio che a febbraio 2014, con la scadenza della Cassa integrazione guadagni straordinaria, i lavoratori di Atitech-Finmeccanica perdano qualsiasi possibilità occupazionale.
Lo sollecita in un’interrogazione rivolta al presidente della Giunta Regionale, Stefano Caldoro, e all’assessore regionale ai Trasporti, Sergio Vetrella, Il consigliere regionale, portavoce d’aula del gruppo Caldoro Presidente, Angelo Marino, esponente di Città Nuove.
Nel documento depositato quest’oggi, ripercorrendo le tappe più significative della vertenza Atitech-Finmeccanica, Marino sottolinea i ritardi nell’attuazione degli accordi sottoscritti già a partire dal 2009, relativamente a cessioni di quote e modifiche strutturali e infrastrutturali, con particolare riferimento al settore manutentivo del comparto aeromobile, rimarcando, sottolinea “il rischio che la prossima scadenza dei previsti ammortizzatori sociali possa determinare un ennesimo dramma occupazionale per circa 500 lavoratori campani”.
“Sono certo che i margini per una governance positiva della vertenza ci sono ancora tutti  - afferma Marino – così come sono convinto dell’impegno proficuo del governo regionale che in più occasioni, nel complesso dialogo con Palazzo Chigi, ha dimostrato di sapersi confrontare proficuamente nell’interesse della nostra Regione e dei suoi lavoratori”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©