Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Turismo: convegno Unimpresa a Napoli


Turismo: convegno Unimpresa a Napoli
11/11/2009, 10:11


NAPOLI - “Il rilancio delle strutture turistico-alberghiere: strumenti ed opportunità” è il titolo del convegno in programma venerdì 13 novembre, alle ore 10, presso la sala del Consiglio della Camera di Commercio di Napoli. L’evento, promosso da Unimpresa in collaborazione con l’associazione interprofessionale Ambientiamo, ha con lo scopo di informare e stimolare gli imprenditori del settore a scegliere la strada del turismo di qualità.
Dopo i saluti di Paolo Longobardi, presidente nazionale Unimpresa e di Gaetano Cola, commissario dell’ente camerale partenopeo, sono previste le relazioni di Stefania Minestrini e di Mara D’Amico dell’Ispra, l’Istituto Superiore per la protezione e la Ricerca Ambientale, Natascia Masi dell’ente di certificazione Uniter e di Ciro Oliviero, responsabile del settore Urbanistica e territorio del Centro Studi e Ricerche di Unimpresa.
L’iniziativa si svolge sotto il patrocinio del ministero del Turismo, di quello dell’Ambiente, della tutela del territorio e del Mare, della Regione Campania e della Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato di Napoli.
“Negli ultimi anni – sottolinea il presidente nazionale di Unimpresa, Paolo Longobardi - è aumentata sempre più la consapevolezza di quanto l’ambiente, nella sua vasta eccezione, sia diventato un valore molto importante e altamente significante per le località turistiche. Il rapporto tra turismo e ambiente è stato sempre piuttosto complesso. Il primo contribuisce potenzialmente al raggiungimento di obiettivi socio-economici e culturali ma, allo stesso tempo, è causa di degrado ambientale e perdita di identità locali. Il secondo costituisce una componente fondamentale dell’offerta turistica, causa di un crescente interessamento da parte dell’industria di settore, sempre più coinvolta nell’attenta salvaguardia della qualità. Oltre a rappresentare un’importante risorsa, l’ambiente costituisce un “valore”, cioè un bene che necessita di un’azione specifica per la sua preservazione”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©