Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Calendario dell’anno scolastico 2012\\2023

Tutti a scuola, già suona la campanella!


Tutti a scuola, già suona la campanella!
06/08/2012, 17:13

Ancora boccheggianti dalla calura estiva, tra mari e monti, gli studenti sono già informati del loro rientro tra i banchi.

Tutto è oramai definito per l’anno scolastico 2012\\2013.

I primi ad entrare nelle aule saranno gli studenti della Provincia di Bolzano il giorno 5 settembre, mentre il 10 toccherà agli alunni della Valle d’Aosta.

Le scuole del Molise inaugureranno l’anno scolastico nel sud l’11 settembre.

Il 12 sarà il turno della provincia di Trento, del Veneto e quindi Umbria, Toscana, Piemonte, Marche, Lombardia e Friuli Venezia Giulia.

Più fortunati gli studenti della Campania e del Lazio che il 13 settembre varcheranno i poco amati cancelli della scuola.

Abbandonati il mare e gli ombrelloni, 14 sarà il turno della Sicilia, mentre per le restanti regioni (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Liguria, Puglia e Sardegna) si è deciso dopo la metà del mese, ovvero il 17 settembre.

E se si pensa all’inizio della scuola, già si spera nelle vacanze natalizie che inizieranno, quasi per tutti (infatti, i ragazzi della provincia di Trento anticiperanno al 22 le loro settimane bianche), il 24 dicembre.

E dopo l’Epifania, che tutte e feste porta via, si torna in classe. Chi scarterà per primi l’uovo di Pasqua, saranno gli studenti dell'Umbria il 25 marzo, a seguire, il 27, gli studenti della Provincia di Trento.

Si dovrà attendere il 28 marzo per le altre scuole.

Dopo la parentesi Pasqualina, il primo aprile (e non è un pesce d’Aprile!) saranno i campani a tornare a studiare.

Quasi tutte le regioni riapriranno le scuole il 2, l'Abruzzo e la Provincia di Trento riprenderanno il 3.

Studenti a casa, come ogni anno, anche l’1 novembre, per la Festadi tutti i Santi, l'8 dicembre per l'Immacolata Concezione, quindi per 25 aprile Anniversario della Liberazione, l’1 maggio Festa del Lavoro, il 2 giugno festa nazionale della Repubblica e, a discrezione locale, le feste del rispettivo Santo Patrono.

E per ritornare a pensare al mare e al sole, si dovrà attendere giugno 2013.
Tra il 6 e il 14 giugno termineranno per tutti le lezioni e arriveranno le tanto sospirate vacanze!

 

 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©