Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

UGL CASERTA AUTOFERROTRANVIERI, ACMS : ULTERIORE ATTO INTIMIDATORIO AI DANNI DEL SINDACATO


UGL CASERTA AUTOFERROTRANVIERI, ACMS : ULTERIORE ATTO INTIMIDATORIO AI DANNI DEL SINDACATO
11/12/2008, 09:12

E’ la nuova denuncia del Segretario Provinciale Autoferrotranvieri Giorgio Donato sporta oggi all’A.G. per la rottura della bacheca dei comunicati sindacali dell’UGL sita nei locali delle direzione aziendale.

 
Bacheca vuota e catenaccio rotto, spariti tutti i comunicati e la rassegna stampa con le notizie sull’azienda trasporti. La concomitanza del nuovo atto intimidatorio nei confronti del Sindacato con la seduta assembleare prevista per oggi alle 16,00 dove sfileranno tutti i sindaci dei Comuni che dovrebbero avallare la discutibile gestione del presidente De Franciscis e dei suoi soci, desta serie perplessità. Nessun dirigente sindacale si sarebbe mai permesso né alcun dipendente visto che i locali sono custoditi dal personale della Ricezione. Per esclusione potremmo ipotizzare e fare nomi e cognomi, ma preferiamo superare le minacce ai nostri iscritti e le azioni di chiaro stampo intimidatorio, per proseguire nella difficile battaglia per la legalità in un’azienda dove per anni chi comanda è padrone assoluto delle proprie azioni in barba alle leggi e ai contratti e soprattutto all’etica.
L’UGL condanna il nuovo atto di violenza che ha subito oggi ed invita tutti i lavoratori dell’ACMS a vigilare sull’operato degli amministratori e della direzione.
 
Caserta 10 dicembre 2008
 
 
                                                                           Il Segretario Provinciale
                                                                                 Giorgio Donato

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©