Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Ugl Metalmeccanici: Accordo riorganizzazione Selex positivo

Buone le iniziative da intraprendere

Ugl Metalmeccanici: Accordo riorganizzazione Selex positivo
27/06/2013, 16:51

“L’intesa che abbiamo firmato questa mattina con Selex Es rappresenta una buona sintesi delle iniziative da intraprendere per superare la congiuntura negativa che attraversa l’azienda, tutelando i livelli occupazionali: in particolare, è stata recepita la nostra richiesta di utilizzare i contratti di solidarietà come strumento privilegiato in luogo della cigs a zero ore proposta dall’azienda, soluzione questa che permette di spalmare i sacrifici in modo equo invece di penalizzare eccessivamente soltanto alcuni lavoratori”.

Lo dichiarano in una nota congiunta Antonio D’Anolfo, segretario nazionale dell’Ugl Metalmeccanici, Maria Antonietta Vicaro, vice segretario nazionale dell’Ugl Metalmeccanici, e Adelmo Barbarossa, del coordinamento nazionale Finmeccanica Ugl Metalmeccanici, dopo aver firmato questa mattina l’intesa sulla riorganizzazione di Selex Es.

“I contratti di solidarietà avranno inizio con una settimana ad agosto – si prosegue nella nota – mentre a partire da settembre saranno richiesti due giorni mensili. Una buona soluzione anche per la gestione delle eccedenze, con 1610 mobilità volontarie e finalizzate all’accompagnamento alla pensione, che permetteranno la stabilizzazione e l’assunzione di circa 300 lavoratori, aprendo quindi a prospettive di incremento occupazionale e di ricambio generazionale”.

“Presteremo il massimo dell’attenzione – conclude la nota – affinché i sacrifici dei lavoratori servano a un vero rilancio dell’azienda, per il quale anche l’esecutivo deve fare la sua parte. Anche per questo, firmando un avviso comune con Selex Es, abbiamo chiesto un tavolo tecnico al Ministero dello Sviluppo Economico, nel corso del quale chiederemo chiarimenti sulle azioni strategiche che il governo intende mettere in atto per la ripresa dell’azienda e del comparto elettronica e difesa nel suo complesso”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©