Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Ugl Polizia: Poliziotti mortificati da Governo ma pronti a salvare la vita dei cittadini


Ugl Polizia: Poliziotti mortificati da Governo ma pronti a salvare la vita dei cittadini
15/10/2009, 10:10


Un’altro agguato a Napoli. Giungono i poliziotti sul posto dell’aggressione e salvano la vita al sig. Roberto De Martino ferito gravemente da due sicari . Proprio quei poliziotti che pochi giorni fa, furono accusati di essere fascisti da politici e da un gruppo di facinorosi durante la manifestazione nel quartiere Materdei . “Tutto ciò è frutto del forte sentimento nello Stato, del grande impegno e dell’alto senso di responsabilità – dichiara il segretario regionale del Ugl Polizia Giuseppe Raimondi – tutto ciò accade nonostante i poliziotti siano mortificati da questo Governo che continua ad ignorare le richieste dei sindacati di polizia, offrendo un misero aumento di 40 euro lordi per un agente. La tempestività delle decisioni, la loro esecuzione, ha fatto in modo di salvare la vita di questo cittadino . Mi auguro, che almeno il Questore di Napoli, sappia premiare questi poliziotti per la professionalità dimostrata in un momento difficile dove una decisione diversa poteva essere fatale per il De Martino . Questa mattina – continua il sindacalista del Ugl Polizia - saremo tutti davanti al Viminale, dove ci sarà un sit in dei poliziotti per protestare contro i tagli sulla sicurezza effettuati da questo governo. Al termine dei sit in, i sindacati di polizia Siulp, Sap, Siap-Anfp, Silp Cgil, Ugl Polizia e Coisp, si trasferiranno in piazza Montecitorio per proseguire nella protesta.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©