Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

UIL Campania e ADTI Cartagine: siglato protocollo d’intesa


UIL Campania e ADTI Cartagine: siglato protocollo d’intesa
17/11/2011, 17:11

Uno scambio reciproco di diritti, cultura e formazione tra la Campania e la Tunisia, sono i punti cardine e gli obiettivi del protocollo firmato stamane tra la UIL Campania e l’ADTI Cartagine , l’Associazione delle donne tunisine in Italia, operante sul territorio nazionale dal 1989.
Nell’intesa firmata da Anna Rea, segretario generale della UIL Campania e da Kadija Zouari, presidente ADTI, è prevista la collaborazione reciproca per la tutela dei diritti delle popolazioni della Tunisia e del Mediterraneo e per la costruzione della nuova Tunisia, anche attraverso la formazione professionale e l’accompagnamento, specie delle donne e dei giovani, al lavoro e all’occupazione in Italia.
Un passo importante il protocollo di stamane, afferma Anna Rea, segretario generale della UIL Campania, perché con esso si sancisce un unione ancora più forte tra la Campania e i popoli del Mediterraneo, soprattutto adesso che le popolazioni del Mare Nostrum stanno vivendo una stagione nuova di cambiamento verso la democrazia ed i diritti, dove i protagonisti della primavera araba e della “transizione” sono proprio le donne ed i giovani.
Un’amicizia ed un legame importante tra Italia e Tunisia si rinnovano con questo protocollo, afferma Kadija Zouari, presidente ADTI Cartagine, che siamo felici di aver siglato con uno dei principali sindacati italiani. La speranza è che questo iter sia lungo e proficuo per la integrazione e la salvaguardia dei diritti delle donne e dei popoli del Mediterraneo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©