Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Un triangolo innovativo dalla Campania a Bruxelles


Un triangolo innovativo dalla Campania a Bruxelles
06/12/2011, 16:12

Napoli, 6 dicembre 2011 - Gli Stati Generali dell’Innovazione si riuniscono a Bruxelles i giorni 5 e 6 Dicembre, in occasione della prima edizione dell’evento “Innovation Convention 2011”, organizzato dalla Commissione Europea nell’ambito dell’iniziativa “Unione dell’Innovazione”.

Il presidente Barroso aprirà i lavori e farà gli onori di casa agli oltre 1200 partecipanti attesi tra politici, accademici, ricercatori e innovatori provenienti da ogni parte del mondo. Il tema principale sarà il connubio tra innovazione e ricerca come presupposto fondamentale per l’Unione Europea che aspira ad uscire dallo stato di crisi globale attuale.

Particolare attenzione sarà rivolta, con tre master class dal titolo “On doing innovation”, alle start up che hanno fatto dell’innovazione il proprio core business e punto di forza. La partecipazione ai master class è stata subordinata ad una selezione di eccellenze creative rintracciate on line e nei luoghi dove le giovani realtà imprenditoriali innovative sono protagoniste.

Lo scouting di menti creative ha riguardato anche l’Agenzia Regionale per la Promozione della Ricerca e dell’Innovazione: E-voluzione, azienda attiva nel settore ICT, insediata all’interno del Polo Tecnologico di Campania Innovazione, è stata selezionata come una tra le dodici aziende di tutta Europa che avranno la possibilità di partecipare ai masterclass, nello specifico prenderà parte al “Venture Capital Master class” con la presentazione del progetto OCAD (Sistemi per l’Orientamento Contestuale per Anziani e Disabili), realizzato in partnership con altre due imprese che hanno sede nel Polo: SAEL e CAAC (Centro per l'Autonomia Ausilioteca Campana SCaRL). Il progetto è basato sullo sviluppo di una tecnologia innovativa che possa aiutare persone disabili e gli anziani a superare le difficoltà legate all’orientamento nello spazio e nel tempo.

Il sistema è costituito da una serie di dispositivi posizionati sui vari oggetti della casa che permettono all’utente, attraverso un tablet o wearable computer, di comprendere l’uso degli oggetti e la propria posizione.

Il progetto rappresenta l’evoluzione di una business idea che è stata premiata all’EBN DigiBic Award 2011 come “best application” per il miglioramento della qualità della vita.


“E’ motivo di grande soddisfazione la partecipazione di un’impresa campana in un evento di grande prestigio internazionale, con un progetto innovativo che rappresenta il vero valore della innovazione – commenta Giuseppe Zollo, Presidente di Campania Innovazione S. p. A. - . L’idea sviluppata dalle imprese insediate nel Polo Tecnologico è infatti in grado di generare utilità e valore sociale per la collettività. La crescita competitiva del territorio, che non può prescindere dalla sinergia tra i sistemi di ricerca e impresa, deve avvenire in un’ottica di apertura e integrazione. Campania Innovazione continua a lavorare in questa direzione, attraverso la costruzione di una rete di competenze per supportare la creazione e la crescita di start up innovative, spin off e pmi tradizionali su scala regionale, nazionale ed europea.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©