Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

UnionMeccanica dell’Api Napoli, Sergio Fedele nuovo presidente del Gruppo di settore


UnionMeccanica dell’Api Napoli, Sergio Fedele nuovo presidente del Gruppo di settore
02/11/2011, 15:11

Napoli, 2 novembre 2011. Il nuovo presidente di UnionMeccanica, unione di categoria dell’Api Napoli, è Sergio Fedele. Rinasce, dunque, il Gruppo a rappresentanza e tutela del settore metalmeccanico con alla guida uno degli imprenditori più noti del ramo nel napoletano e più attivo nella militanza associativa: Fedele è presidente del Consorzio CTS, che opera nel settore della carpenteria e dell’impiantistica industriale e navale; la sua lunga esperienza associativa lo ha portato ad essere in passato presidente Api Napoli e ancora presidente del Gruppo Piccola Industria, vice presidente Unione degli Industriali di Napoli, consigliere della Camera di Commercio di Napoli, presidente del Cesvitec e dell’associazione NapoliPuntoaCapo.

«Con entusiasmo comincio questa nuova avventura associativa, che ritengo fondamentale per la gravissima difficoltà in cui versano le imprese del mio settore – ha dichiarato il neo presidente UnionMeccanica Api Napoli -. Svilupperemo un programma costituito con la partecipazione dell’intera Associazione, che rimane per me il riferimento assoluto. Servizi, convenzioni, opportunità di lavoro, informazioni, coinvolgimento in grandi progetti territoriali, confronto con imprenditori della nostra regione e della nostra nazione, internazionalizzazione: queste saranno solo alcune delle direttrici su cui opereremo. Per dare un impulso alle imprese metalmeccaniche e alle istituzioni, ci avvarremo di ogni mezzo di comunicazione: sono sicuro che giungeremo a buoni risultati sia per l’impegno che tutto il Gruppo darà sia per la fiducia che ho nel presidente provinciale, Silvio Cola, e nel presidente regionale, Emilio Alfano, di cui condivido principi, valori e metodo».

La rinascita di UnionMeccanica si pone in linea che la nuova Api Napoli dell’era Silvio Cola: «Uno dei primi obbiettivi di questo nuovo percorso dell’Api Napoli è proprio quello di rilanciare le unioni di categoria, per poter dare voce ai problemi specifici di ogni settore e affrontarli in modo più determinato e chiaro – ha commentato Silvio Cola, presidente Api Napoli -. Il settore meccanico di certo in questi ultimi tempi è tra i più vessati da criticità importanti, dunque è stata vissuta dall’Associazione come una necessità impellente quella di far rinascere quanto prima il Gruppo. Avere alla guida di Unionmeccanica un uomo esperto nel campo e profondo conoscitore della vita associativa come Sergio Fedele credo sia una garanzia per tutte le imprese. Condivido con Fedele la volontà di lavorare per l’obbiettivo comune e di impegnarci per la rinascita della nostra città e del suo tessuto industriale: siamo pronti da subito, di fatto, a collaborare con le istituzioni per questa nuova fase politica e non solo che Napoli si sta accingendo a vivere».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©