Istruzione e lavoro / Università

Commenta Stampa

Università: Borse di studio, cambiano i metodi di erogazione


Università: Borse di studio, cambiano i metodi di erogazione
15/01/2010, 13:01


CASERTA - Niente più code agli sportelli per gli studenti beneficiari delle borse di studio dell’ A.Di.SU della Seconda Università degli studi di Napoli. Per accelerare i tempi di erogazione del sussidio e migliorare la qualità del servizio offerto, l’ A.Di.SU si è dotata infatti di carte prepagate ricaricabili sulle quali saranno di volta in volta caricati gli importi da versare agli studenti. Una novità assoluta per il mondo accademico della Campania che nell’arco di pochi mesi interesserà circa 3.000 studenti ( di cui 1.300 beneficiari delle borse di studio e circa 1.800 che, essendo risultati idonei nella graduatoria, riceveranno il rimborso della tassa regionale versata all’atto dell’iscrizione alla S.U.N.). Le prime seicento SuperFlash card, attivate grazie ad una convenzione con il gruppo Intesa San Paolo Imi – Banco di Napoli, verranno consegnate gratuitamente agli aventi diritto, a partire da lunedì 25 gennaio, nella sede di corso Giannone a Caserta, secondo un calendario che sarà pubblicato nelle prossime ore sul sito internet www.adisun.it . Con questa tessera lo studente potrà prelevare in un qualsiasi sportello bancomat del gruppo Intesa San Paolo presente sul territorio nazionale senza sostenere alcuna spesa e in più potrà beneficiare di tutti i servizi e i vantaggi normalmente riconosciuti alle carte prepagate. La SuperFlash consente infatti di ricevere e disporre bonifici, effettuare pagamenti, fare acquisti on line e non solo. Per ritirare la propria tessera lo studente dovrà presentare all’A.Di.SU una fotocopia di un documento di identità in corso di validità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©