Istruzione e lavoro / Università

Commenta Stampa

Università. Indagine Adiconsum: una giungla il sistema di tassazione


Università. Indagine Adiconsum: una giungla il sistema di tassazione
11/10/2012, 11:22

L’indagine condotta da Adiconsum ha rilevato che la maggior parte della spesa per le tasse universitarie viene sostenuta ora. È infatti tra la metà di ottobre e la metà di novembre che gli atenei fanno cassa con le iscrizioni.

Adiconsum ha studiato il complesso sistema di tassazione universitaria, che quest’anno registra le novità del D.lgs 68/2012 sul Diritto allo Studio  e della Spending Review che ha dato il via agli aumenti delle tasse applicate ai fuori corso.

Il quadro che emerge dall’indagine – dichiara  Pietro Giordano, Segretario Generale Adiconsumè quello di una giungla di distinzioni, differenziazioni e parametri che cercano di graduare il costo di tasse, contributi e spese ulteriori in base a criteri di reddito, merito, consistenza del nucleo familiare, condizione sociale e lavorativa, distanza dell’abitazione, regime di iscrizione part-time o fuori corso ed altri ancora.

Un dato emerge su tutti – prosegue Giordanoe cioè che il costo dell’Università è un ulteriore stangata per le famiglie.

L’indagine di Adiconsum - continua Giordanoha messo in luce come il sistema della tassazione universitaria al di là delle barriere di accesso del numero chiuso, non garantisce pari opportunità di studio a tutti gli aventi diritto, tagliando fuori studenti fuori sede, studenti con reddito basso, studenti lavoratori.

Occorre – conclude Giordanoun sistema di tassazione più uniforme ed equo. Non ci può essere un futuro di sviluppo del Paese se non sappiamo evolvere e migliorare il nostro sistema educativo e formativo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©