Istruzione e lavoro / Università

Commenta Stampa

“No a tagli indiscriminati, ma più ricerca e formazione”

Università, Napolitano: “Più risorse e norme adeguate”


Università, Napolitano: “Più risorse e norme adeguate”
21/03/2011, 18:03

VARESE – “Riqualificare il nostro sistema universitario”: il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, torna a parlare di Università e ancora una volta si dice più che convinto di come “per affrontare le sfide di un mondo più grande, terribile e ben più competitivo, sia indispensabile potenziare il ruolo della ricerca e della formazione”. Diretto e a chiare lettere il messaggio del Capo dello Stato che, durante la sua giornata varesina per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia, si è incontrato con il mondo accademico e con gli studenti dell’Università dell’Insubria, lanciando un appello: ha chiesto, infatti, per l’Università italiana di erogare più risorse, di evitare tagli indiscriminati, di potenziare il ruolo della ricerca e della formazione e di correggere alcune norme che ne regolano il funzionamento, prendendo atto delle troppe insufficienze che ne caratterizzano la vita e la struttura. “Abbiamo bisogno di qualificare il nostro sistema universitario - ha affermato il presidente Napolitano - attraverso un intervento sulla ricerca, sul terreno dell’alta formazione di cui c’è così indispensabile bisogno”. “Ciò comporta - ha precisato il Capo dello Stato - anche una attribuzione adeguata di risorse, non in modo indiscriminato, ma facendo le valutazioni necessarie e distinguendo tra situazioni che richiedono drastiche correzioni ed altre che devono essere incoraggiate”.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©