Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Sono circa 500 mila gli studenti sotto esame

Via agli esami di maturità, tra omicidi politici e Brics


Via agli esami di maturità, tra omicidi politici e Brics
19/06/2013, 09:16

ROMA - Alle 8.30 di questa mattina, con la lettura al TG1 della seconda parte del codice di accesso, necessario per scaricare le tracce predisposte dal Ministero, è partito l'esame di marturità per 500 mila studenti. 
Le tracce, secondo le prime indiscrezioni riguardano Magris e l'infinito viaggiare per l'esame dei testi; un tema storico sui Brics (Brasile, Russia, India, Cina, Sudafrica, le cinque nuove realtà economiche dell'ultimo decennio), e così via. Mentre per l'articolo breve si dovrebbe parlare di omicidi politici. Ma queste sono solo le indiscrezioni, man mano ci saranno ulteriori specificazioni.
Ovviamente per gli studenti è il solito miscuglio di trepidazione per essere arrivati ad un punto di svolta; di ansia, per il risultato finale; e di paura di poter fallire. Con gli altrettanto ovvi "incoraggiamenti" dei politici: dal Ministro per l'Istruzione, Carrozza, che intervistato al TG1 ha detto: "È importante stare tranquilli, rilassati, leggere bene le tracce, scegliere bene e farlo serenamente", all'ex Ministro Maria Stella Gelmini, che su Twitter ha fatto il suo "In bocca al lupo" agli studenti. 
 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©