Istruzione e lavoro / Formazione

Commenta Stampa

Workshop con crediti ECM per familiari ed operatori di persone con autismo e disturbi pervasivi dello sviluppo


Workshop  con crediti ECM per familiari ed operatori di persone con autismo e disturbi pervasivi dello sviluppo
02/03/2012, 14:03

Le nuove tecnologie al servizio della comunicazione. Parte dalla collaborazione tra una piccola azienda bolognese, l’Ausilionline (corporate dell’Isaac Italy - che si occupa della Comunicazione aumentativa alternativa), e l’associazione Ipertesto di Napoli, il corso in programma a marzo che mira a trasformare dei comuni iPad, iPhone o iPod Touch in veri e propri strumenti per l’apprendimento e la comunicazione delle persone con sindrome autistica.

OBIETTIVI

«Lo scopo – spiega Francesco Bianco, ideatore del corso – è quello di mettere gli operatori della riabilitazione e dell’educazione in condizione di affrontare al meglio le disabilità, anche gravi». In questo modo le famose «App», che hanno fatto la fortuna dei «melafonini», diventano programmi capaci di rispondere in modo intuitivo alle esigenze più disparate. Le App Ad esempio «TapSpeak Choice», applicazione creata da Ted Conley e tradotta e adattata per gli utenti italiani da programmatore Riccardo Caroppo, consente a educatori, operatori sanitari e genitori di persone con disabilità di creare facilmente schede di comunicazione personalizzate con una struttura ad albero e fino a 56 messaggi per ogni pagina. Un programma progettato per bambini con autismo e disabilità multiple. Grazie a questa «App» si possono creare delle schede di comunicazione per la vita quotidiana, l’integrazione scolastica, l'apprendimento, la valutazione per le attività giornaliere, giochi, e tanti altri scopi per la scuola e al di fuori dell'aula. Altra «App» interessante è poi «Parla con un click» prodotta dalla Tookty Llc e ideata dall’ingegnere Gianluca De Leo. Parla con un Click è stato portato in Italia grazie all'aiuto della dottoressa Elena Radici, psicologa che ha trascorso un periodo di formazione in America presso la Old Dominion University. «Il workshop – conclude Bianco – consente di acquisire crediti Ecm ed è indirizzato a professionisti, insegnanti e familiari di persone con autismo e disturbi pervasivi dello sviluppo. Oltre a me, tra i responsabili della formazione che saranno presenti ci sono le dottoresse Elisabetta Brancaccio e Elvira Luongo, logopediste specialiste in Caa. E ancora, la dottoressa Elena Radici (educatrice , psicologa dello sviluppo e della comunicazione)». Per prendere parte al meeting basta contattare l’associazione Ipertesto dove sarà anche possibile ottenere tutte le informazioni necessarie.

Responsabili della formazione e docenti del corso: Riccardo Caroppo tecnico ausili, Francesco Bianco logopedista pedagogista, Elena Radici dottoressa in psicologia dello sviluppo e della comunicazione e possibili relatori ospiti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©