Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Workshop beni confiscati, agli studenti del Caracciolo un immobile sottratto alla camorra


Workshop beni confiscati, agli studenti del Caracciolo un immobile sottratto alla camorra
02/04/2012, 14:04

Si è svolto nella sede dell’Istituto “Caracciolo-Rosa”, in via Santa Maria Antesaecula al Rione Sanità, il workshop dal titolo “Il riuso sociale dei beni confiscati come occasione di sviluppo economico per il territorio e di lavoro per i giovani”. Interverranno Giuliana Di Sarno, presidente della terza municipalità di Stella San Carlo all’Arena, il sindaco Luigi De Magistris, Geppino Fiorenza, referente regionale di Libera, Giuseppe Narducci, assessore alla Sicurezza del Comune di Napoli, Maria Vittoria De Simone, magistrato della Direzione nazionale antimafia, Bruno D’Urso, presidente dell’Ufficio dei Gip del Tribunale di Napoli, don Antonio Loffredo, parroco della Basilica di Santa Maria della Sanità, Ciro Corona, presidente dell’associazione “Resistenza anticamorra”. Saluti della preside Maria Rosaria Pangia e della docente di Diritto, che ha curato il progetto PON “Leg(ali) per volare”, Simona De Simone. Nel corso del dibattito sarà illustrato il progetto che ha portato all’assegnazione di un bene confiscato all’Istituto del Rione Sanità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©