Politica / Politica

Commenta Stampa

1° Maggio, Marino: "fascia nera in piazza per la morte del lavoro"


1° Maggio, Marino: 'fascia nera in piazza per la morte del lavoro'
30/04/2012, 16:04

NAPOLI, 30 APRILE 2012 - “Alla Festa del Lavoro di quest’anno, in un clima di profonda ansia e sofferenza di tante famiglie italiane per gli effetti della pesante crisi economica e di un governo tecnico spesse volte disattento al dramma della povertà che si sta abbattendo sulle fasce più deboli e non del Paese, propongo ai manifestanti di piazza di esporre, come farò io, una fascia nera sul braccio in segno di lutto per la “morte del lavoro” di chi ce l’ha, per chi l’ha perso o non lo ha mai avuto”. È quanto ha affermato in una nota il Consigliere regionale di “Città Nuove”, on. Angelo Marino.

“L’escalation dei suicidi ci obbliga – ha continuato – ad una diversa politica economica e sociale rispetto a quella portata avanti dal Governo Monti, che sta scaricando sul mondo del lavoro tutte le conseguenze della crisi, che è anche economica”.

“Occorre – ha concluso Marino – invertire la rotta e puntare verso una politica economica alternativa basata su nuove politiche industriali, realizzando un piano straordinario per il lavoro che dia risposte serie e concrete.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©