Politica / Napoli

Commenta Stampa

8^ municipalità , polizia di stato e vigili urbani insieme contro il degrado e l'illegalità


8^ municipalità , polizia di stato e vigili urbani insieme contro il degrado e l'illegalità
26/01/2012, 09:01

“A Scampia insieme per la vivibilità e ripristino della normalità, un esempio di valida ed efficace integrazione ed operatività tra le istituzioni e gli organi di Polizia. Questo il programma messo in atto e volto a proseguire nei prossimi mesi - dichiara l'avv Angelo Pisani, presidente dell’ Ottava Municipalità, che ha deciso di ringraziare e assegnare un encomio al dirigente della Polizia di Stato del commissariato di Scampia, dott Michele Spina, per la quotidiana lotta e repressione alle varie forme di illegalità in danno del quartiere.

“Stamani, prima operazione di 8^ municipalità, Polizia di Stato e vigili urbani che hanno interagito per contrastare il degrado e l'illegalita, le violazioni ed i pericoli gravissimi negli spazi del Lotto K IACP a Scampia tra discariche a cielo aperto e rifiuti speciali di moto ed auto proventi da furti , e dove addirittura le impalcature e le strutture intorno al campetto di calcio per ragazzi si presentano fortemente in bilico, distaccate dalla loro sede nel terreno, rischiando di crollare addosso ai bambini che giocano all'aperto ”.

Dopo che l’avvocato Angelo Pisani, Presidente dell’VIII Municipalità, ha lanciato l’allarme sulla situazione del Lotto K a Scampia, stamane gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Scampia, chiamando poi per la parte ecologico-ambientale la polizia municipale, sono intervenuti sul posto. Dopo il blitz, Pisani chiede subito una programmazione risolutiva in merito alla situazione disastrosa della zona che mette a rischio l’incolumità dei cittadini e soprattutto dei più giovani, frequentatori assidui delle area e del campetto pericolante . “La situazione è seria e grave – continua Pisani -. Per di più è inconcepibile che i ragazzi debbano giocare tra rifiuti ed immondizia di vario genere, addirittura tra vetri rotti e materiale di risulta abbandonato chissà da quanto tempo. E’ l’ennesima volta che denunciamo il grave degrado e la presenza ingombrante di rifiuti nei territori municipali e niente era cambiato finora, ma da oggi in poi insieme alle forze dell'ordine addebiteremo ad ognuno le proprie responsabilità . Si chiede al sindaco De Magistris ed all’Iacp di intervenire subito per abbattere queste costruzioni fatiscenti che tra l'altro non posseggono nessuna condizione di abitabilità e nemmeno un'adeguata illuminazione, dei mostri a cui vergognosamente non è stata mai garantita alcuna manutenzione nè completamento dei lavori. Pretendiamo che il Comune di Napoli risolva il problema prima che accada l’ennesima tragedia e prima che la criminalità si reimpossessi di queste aree”. “La gente non può vivere in queste condizioni – spiega Pisani -. E’ arrivato il momento di sostenere i diritti di queste persone e l’amministrazione così come la Iacp si assumano le loro responsabilità intervenendo subito La dignità e la sicurezza dei cittadini non possono più aspettare o restare inascoltati ancora una volta”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©