Politica / Caserta

Commenta Stampa

Laura Sciaudone sosterrà il movimento Speranza per Caserta

A Caserta prima candidata transgender al consiglio comunale


A Caserta prima candidata transgender al consiglio comunale
13/05/2016, 16:04

Dopo essere sceso in campo a Napoli a sostegno del sindaco uscente Luigi de Magistris, il movimento Lgbt, che tutela tutte le persone non eterosessuali, parteciperà alle prossime elezioni comunali anche a Caserta. La truccatrice ventunenne Laura Sciaudone, vicepresidente del Movimento di identità transessuale casertano, sarà la prima candidata transgender al consiglio comunale della città della Reggia: ad accoglierla nella sua lista il candidato sindaco Francesco Apperti, che con il suo movimento politico Speranza per Caserta cercherà di conquistare l'elettorato puntando anche sul tema dell'uguaglianza.
"La mia candidatura" dice la Sciaudone " è un modo per scuotere una città in cui le minoranze come la nostra sono largamente discriminate. Vogliamo dimostrare che non siamo cittadini di serie B. Caserta" continua Laura "ha le potenzialità per diventare una città europea, ma ci vuole uno scatto culturale".
La candidata transgender al consiglio comunale di Caserta ha inoltre organizzato il "Caserta Campania Pride", una sorta di gay pride che per la prima volta si svolgerà nel capoluogo di Terra di Lavoro il prossimo 25 giugno.
"Faremo di Caserta la città meno diseguale d'Italia" ha detto invece il candidato sindaco Francesco Apperti, che ha voluto inserire nelle sue liste anche altri candidati che rappresentano una novità rispetto al panorama politico classico: oltre a tre esponenti del Movimento Cinque Stelle, che non ha presentato liste a Caserta, sono candidati infatti al consiglio comunale anche Michel Nzisabira,migrante con cittadinanza italiana arrivato a Caserta dal Burundi, e Alessandro Legler, volontario dell'Unione Italiana Ciechi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©