Politica / Regione

Commenta Stampa

A Napoli conferenza internazionale su progetti integrati per Sponda Sud e Balcani


A Napoli conferenza internazionale su progetti integrati per Sponda Sud e Balcani
13/07/2009, 14:07

Domani, martedì 14 luglio, con inizio alle ore 9,30 presso la stazione marittima di Napoli si terrà la conferenza internazionale sui progetti di integrazione logistica e nel settore dei trasporti con la Sponda Sud del Mediterraneo ed i Balcani.

I lavori saranno aperti dal vicepresidente della Regione Campania con delega al Mediterraneo Antonio Valiante e conclusi in mattinata dall’assessore ai Trasporti Ennio Cascetta. Nel pomeriggio seguiranno workshop dedicati ad Algeria, Egitto, Marocco, Tunisia, Albania e Serbia.

I progetti integrati ITALMED e ITALBAK, realizzati in collaborazione con i Ministeri degli Affari Esteri e dello Sviluppo Economico, vedono la Regione Campania capofila di un vasto partenariato che coinvolge undici regioni italiane (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Puglia, Sicilia, Toscana e Veneto) e sette paesi partner ( Algeria, Egitto, Marocco e Tunisia per il Mediterraneo, Albania, Montenegro e Serbia per i Balcani).

“L’iniziativa collegata ai progetti ITALMED ed ITALBALK – sottolinea il vicepresidente Valiante - assume particolare importanza perché si colloca in uno scenario economico-commerciale favorevole, nonostante la crisi dei mercati internazionali. Basti pensare che nel 2008 l’interscambio commerciale italiano verso i Paesi del Mediterraneo ha superato i 62 miliardi di Euro (nel 2007, è stato di circa 55 miliardi di Euro).

“In tale contesto, la Campania – che in Italia è la Regione più dotata dal punto di vista infrastrutturale - si presenta come centro strategico del Mediterraneo in virtù della propria posizione geografica che la vede quale naturale punto di collegamento per le merci ed i trasporti via mare”, conclude Valiante.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©