Politica / Politica

Commenta Stampa

Abbattimenti, Taglialatela: " è necessario distinguere fra ecomostri e piccoli abusi di necessità"


Abbattimenti, Taglialatela: ' è necessario distinguere fra ecomostri e piccoli abusi di necessità'
01/03/2012, 09:03

“In tema di abbattimenti è necessario distinguere fra “ecomostri” e piccoli abusi di necessità, quelli perpetrati dalla povera gente, dai più deboli. Così come è necessario distinguere fra la vera ed efficace tutela del territorio, nel rispetto assoluto delle norme sulle aree a rischio idrogeologico e sismico, e gli annunci demagogici.” Cosi’
l’assessore all’Urbanistica e al Governo del Territorio, Marcello Taglialatela, che sottolinea: “Siamo e saremo durissimi nei confronti di qualunque nuovo abuso. Ma, da privato cittadino e da rappresentante delle Istituzioni chiedo al magistrato De Chiara se sia ancora utile e opportuno in una prospettiva sociale che quando si tratta di abbattimenti la Procura di Napoli continui ad utilizzare il tema dell’obbligatorietà dell’azione penale senza distinguere fra caso e caso”.
Per Taglialatela “Occorre, viceversa, distinguere tra abusi e abusi, introducendo un principio di priorità come quello adottato dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere. In sintesi, piuttosto che abbattere il primo manufatto che capita, è auspicabile che i giudici facciano uno sforzo nell’individuare prima le grandi speculazioni edilizie e gli immobili costruiti dalla camorra”.
“E’ qui – conclude l’assessore - che vorrei vedere maggiore collaborazione da parte della Procura della Repubblica ancora prigioniera di norme che, applicando l’obbligatorietà dell’azione penale senza alcuna distinzione fra caso e caso, rischiano di determinare condizioni socialmente drammatiche e pericolose”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©