Politica / Regione

Commenta Stampa

Serio l'impegno del Presidente del Consiglio, Paolo Romano

"Abusi sui minori, dramma della nostra società"


'Abusi sui minori, dramma della nostra società'
04/06/2010, 17:06

NAPOLI. “Sensibilizzare l’opinione pubblica ma, soprattutto, le istituzioni regionali, nazionali ed europee sul dramma degli abusi sui minori deve essere l’impegno di tutti, un imperativo categorico per una comunità che vuole davvero definirsi civile e moderna. In questo senso, il progetto ‘Non ci giriamo intorno: giù le mani dai bambini’, costituisce un segnale molto incoraggiante del lavoro di un organismo, qual è appunto la Conferenza dei Tutori e dei Garanti Regionali per l’Infanzia e l’Adolescenza’, che, sebbene giovanissimo, già promette di dare importanti risultati sul fronte della tutela dei minori”. Così il Presidente del Consiglio regionale della Campania Paolo Romano nel suo indirizzo di saluto alla Conferenza Stampa di presentazione del progetto ‘Non ci giriamo intorno: giù le mani dai bambini’, promosso dal garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Campania Gennaro Imperatore, dalla Conferenza dei Garanti Regionali per l’Infanzia e l’Adolescenza e dal Corecom Campania, illustrato oggi a Napoli, nella Sala “Caduti di Nassiriya” del Consiglio Regionale della Campania. “Sono certo che la sinergia di questo organismo con quanti si occupano della tutela dei minori nelle Comunicazioni, ed in particolare col Corecom, - ha aggiunto il presidente Romano - saprà essere foriera di una significativa valorizzazione di quella cultura della tutela dei minori di cui ancora oggi si sente un gran bisogno. Dal canto nostro, auspicando che l’Assise europea possa raccogliere al più presto questo appello, - ha poi concluso – noi faremo la nostra parte. Da Presidente dell’assemblea legislativa campana mi spenderò personalmente perché si possano mettere in campo i più efficaci strumenti di prevenzione e le più incisive iniziative volte al sostegno delle vittime degli abusi e delle loro famiglie”.

Commenta Stampa
di Francesco Fabozzi
Riproduzione riservata ©