Politica / Parlamento

Commenta Stampa

ACERRA, CANONE ILLEGITTIMO: BIGLIARDO (PDL), MARLETTA FA IL FURBO


ACERRA, CANONE ILLEGITTIMO:  BIGLIARDO (PDL), MARLETTA FA IL FURBO
04/11/2008, 08:11

 

Il Presidente di Alleanza Nazionale di Acerra, dott. Gerardo Bigliardo interviene con una nota stampa sulla questione del canone per la depurazione delle acque reflue.
“Apprendiamo dalla stampa che i cittadini di Acerra sono alle prese con l’ennesimo sopruso di quest’amministrazione – stavolta si tratta del balzello per il pagamento del “servizio” di depurazione delle acque reflue, dichiarato illegittimo dalla sentenza Corte Costituzionale n.335/2008 - ed ecco che i leader del PD, partito di centrosinistra di minoranza, minacciano di far scendere in campo i loro migliori legali contro la Giunta Marletta e la soc. Acquedotti Scpa nel tentativo di ritagliarsi uno spazio elettorale in vista delle prossime amministrative, ma sappiamo ormai le minacce rivolte a Marletta da parte del centrosinistra mutilato che fine fanno.
Intanto furbescamente il Sindaco scarica la colpa sulla Regione – continua l’esponente del PdL - e conferisce l’ennesimo mandato a consulenti e legali comunali per istruire un’altra battaglia legale che, ovviamente, non potrà essere risolta prima delle prossime elezioni.
Facessero il mea culpa, la Giunta e il mai formatosi centrosinistra acerrano, su questo e sul fallimento della questione inceneritore, della tutt’ora inattuata raccolta differenziata, della mancata bonifica del territorio, dell’irrealizzata piscina comunale, del degrado urbano, della crisi commerciale e dell’irrisolto problema del traffico.
Anziché continuare a programmare e progettare idee fallimentari proiettate solo ad aumentare il numero di consulenti e spese legali - conclude Bigliardo - Marletta e la sua giunta diano le dimissioni, l’unica cosa, a questo punto, che potrebbe restituire un minimo di credibilità alle istituzioni che hanno arrogantemente occupato.
Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©