Politica / Regione

Commenta Stampa

Acerra: Giovane Italia in Piazza per le Politiche Giovanili


Acerra: Giovane Italia in Piazza per le Politiche Giovanili
17/01/2010, 11:01

ACERRA (NA) - Domenica 17 Gennaio 2010, dalle 10,00 alle 13,00, i militanti del movimento giovanile del PdL saranno in Piazza Duomo ad Acerra, con un banchetto informativo sulle politiche giovanili ed il Forum della Gioventù.
La Giovane Italia di Acerra si è fatta promotrice in questi giorni di una campagna di pressione e sensibilizzazione per la riapertura dell'organismo comunale di partecipazione giovanile, fermo da anni in seguito ad una serie di processi che hanno portato all'approvazione di un nuovo regolamento di funzionamento il 2 settembre 2008.
"Giovedì scorso abbiamo partecipato ad un incontro con il sindaco Esposito e con altre forze e realtà giovanili presenti sul territori,o al fine di condividere una "road map" che ci porti in tempi brevi alla ricostituzione del Forum Comunale della Gioventù e alla creazione di un percorso partecipato di proposta e condivisione sulle politiche giovanili". Informano i giovani del centrodestra in una nota.
"L'incontro - proseguono gli esponenti della Giovane Italia - è stato molto positivo sia per il dialogo che si è stabilito con il primo cittadino sia per i riscontri ricevuti dalle altre organizzazioni giovanili, politiche e non; riscontri tali da farci ipotizzare la reale possibilità di formulare e portare avanti un "patto generazionale" nella nostra città.
In quella sede abbiamo proposto anche l'adozione di un Piano Locale Giovani, strumento predisposto da Ministero della Gioventù ed ANCI, utile a progettare ed ottimizzare gli interventi a medio e lungo termine in ambito di politiche giovanili sul territorio.
All'opposizione strillata, agli accordi sottobanco e ai ricatti travestiti da divergenze, preferiamo un'opposizione chiara, forte e decisa, ma accompagnata dalla consapevolezza che ci sono momenti in cui per il bene del territorio tutte le forze politiche e le istituzioni possono scegliere il dialogo e il confronto.
Auspichiamo pertanto che questa fase propositiva e consultiva continui nel tempo con i migliori risultati per la gioventù di Acerra".

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©