Politica / Parlamento

Commenta Stampa

"Tutto il carico di questi anni è diventato insostenibile"

Acli: "Rischio escalation povertà fino a dicembre"


Acli: 'Rischio escalation povertà fino a dicembre'
04/04/2012, 17:04

ROMA - «Tutto quanto è stato caricato in questi anni sulle spalle delle famiglie italiane è giunto ormai a un livello evidente di insostenibilità e c'è il pericolo di una ulteriore escalation dell'impoverimento e della povertà da qui a dicembre, dovuta agli aumenti delle tariffe, all' incremento dell'Iva e al pagamento del saldo dell'Imu»: è il commento del presidente nazionale delle Acli, Andrea Olivero, ai dati resi noti da Bankitalia sul «crollo» dei redditi delle famiglie italiane (-4%) nel biennio 2008-2009. «Abbiamo apprezzato in questi mesi il rigore del governo Monti - aggiunge Olivero - ora è tempo di agire con maggiore equità in vista dello sviluppo. Il rischio dello sfaldamento della coesione sociale è alto. L'impoverimento delle famiglie, aggravato dal crescere della disoccupazione, non può lasciare indifferenti. Occorre assolutamente sostenere i redditi più bassi, intervenendo per alleviare la situazione di chi è maggiormente in difficoltà».

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©