Politica / Politica

Commenta Stampa

Adiconsum: “Più del 50% degli italiani non è in grado di inviare le pratiche per via telematica”


Adiconsum: “Più del 50% degli italiani non è in grado di inviare le pratiche per via telematica”
10/11/2011, 13:11

Il passaggio da un welfare pubblico ad un welfare sociale deve essere graduale e non a carico dei consumatori. Lo Stato non può fare "le nozze coi fichi secchi”!

È proprio una vergogna - dichiara Pietro Giordano, Segretario Generale Adiconsum - Anziché abbattere i costi della politica si abbattono i servizi agli utenti.

L’ennesima vergogna riguarda l’INPS che ha deciso di chiudere gli sportelli di servizio e passare alla trasmissione informatica delle pratiche.

Tale scelta operata tout court, senza una programmazione graduale dei tempi di applicazione e di informazione, non ha tenuto conto il fatto che più del 50% degli italiani – o per collocazione geografica o per analfabetismo tecnologico - non è in condizione di poter provvedere da sola alla compilazione ed alla trasmissione telematica delle pratiche e si trovano così costretti a effettuare lunghe file ed attese agli sportelli dei patronati non attrezzati a ricevere un flusso così improvviso e così corposo di utenti.

Se non si vogliono rendere più questi servizi pubblici, si attui una reale sussidiarietà, mettendo in condizioni, organizzative ed economiche, le associazioni, i patronati ed i corpi intermedi della società in genere di fornire un servizio efficiente agli utenti, soprattutto a quelli più deboli, che prima si rivolgevano agli sportelli Inps.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©