Politica / Regione

Commenta Stampa

Aeroporto Capua, nel 2013 completati lavori potenziamento


Aeroporto Capua, nel 2013 completati lavori potenziamento
23/02/2012, 16:02

L'assessore ai Trasporti, Viabilità e Attività produttive della Regione Campania Sergio Vetrella ha incontrato i rappresentanti del Cira di Capua (Centro Italiano di Ricerche Aerospaziali), del Comune di Capua, della Provincia di Caserta e dell'Enac (Ente nazionale aviazione civile) per fare il punto sullo stato di avanzamento del progetto per i lavori di potenziamento e sviluppo dell'aeroporto “Oreste Salomone” di Capua.

Nella programmazione regionale lo scalo casertano, oltre che infrastruttura dedicata all'aviazione generale, è destinato a ospitare anche le attività di ricerca e di produzione dell’industria aeronautica campana, rispondendo, così, al disegno di realizzare in quell'area un polo produttivo specializzato, grazie anche alla presenza del Cira e di due importanti aziende aeronautiche, la “Costruzioni Aeronautiche Tecnam” e la “Oma Sud” che, producendo piccoli aerei di aviazione generale, necessitano di una pista e di strutture adeguate per il decollo e l'atterraggio dei propri velivoli.

“Attualmente – spiega l’assessore Vetrella - la pista dell’”Oreste Salomone” è in erba e mancano sistemi di assistenza al volo. Di qui la necessità degli interventi di potenziamento delle infrastrutture dello scalo. Nel corso della riunione ci è stato assicurato che il progetto sarà pronto prima della prossima estate, per passare poi a emanare il bando per i lavori, che potranno così essere completati per la metà del 2013. Per questo ho voluto lanciare l'idea di organizzare nello scalo potenziato un vero e proprio “Air Show”, per far conoscere e favorire lo sviluppo del settore aeronautico campano e, in particolare, quello della produzione di aerei di aviazione generale e leggera, di cui la Campania è la prima regione produttrice in Italia e una delle principali in Europa. Il potenziamento dell’aeroporto di Capua, grazie alla guida della Regione e alla collaborazione tra Enac, Cira ed enti locali - che qui voglio ringraziare - sarà dunque un altro importante passo avanti per il rilancio dell’economia e dell’occupazione della provincia di Caserta e dell’intera Campania.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©