Politica / Politica

Commenta Stampa

Afghanistan, Ciro Alfano: “Braj credeva in un domani migliore”


Afghanistan, Ciro Alfano: “Braj credeva in un domani migliore”
25/06/2012, 13:06

“Ancora un nostro ragazzo vittima di un vile attentato e, questa volta, addirittura mentre il Carabiniere Manuele Braj si prodigava per addestrare le truppe afgane contro il terrorismo”. Così il vice presidente della Provincia di Napoli, Ciro Alfano.
“ Poter far sì che l’Afghanistan potesse poi proteggersi da solo era la missione nella quale credeva il nostro connazionale. Una missione che ne ha determinato l’estremo sacrificio nel nome della libertà e della democrazia. Esprimo - conclude Alfano - tutta la mia solidarietà ed il mio profondo cordoglio alla famiglia. Perdiamo oggi un uomo ligio al rispetto delle Istituzioni e Servitore dello Stato”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©