Politica / Napoli

Commenta Stampa

Disoccupati circondano l'auto del sindaco

Aggredito de Magistris


.

Aggredito de Magistris
04/11/2011, 15:11

NAPOLI - Pugni e calci all’auto del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. Comincia, dunque, così la giornata del primo cittadino arrivato di buon ora in viale dei Pini ai Colli Aminei per una manifestazione dell’Asia che presentava stamane il primo compost  verde realizzato in città.
A circondare l’auto per circa 15 minuti, urlando frasi del tipo “Sei anche tu come gli altri”, sono stati degli ex appartenenti al progetto di reinserimento che va sotto la sigla «Bros», ben nota in città.
Una sorpresa l’aggressione di questa mattina, come ci conferma anche il vicesindaco Tommaso Sodano.
Combattivo come sempre, il sindaco ha ribadito di non lasciarsi intimidire e di proseguire nel suo lavoro. “Ho sempre dialogato, ma non con le parti violente”, dice.
Gli agenti della Digos, hanno identificato  e denunciato già una decina di persone appartenenti all’ex progetto Bros, attualmente gruppo Banchi Nuovi e disoccupati di Acerra. I reati di cui dovranno rispondere sono: manifestazione non autorizzata, violenza privata aggravata, danneggiamento aggravato, oltraggio a pubblico ufficiale. Sono in corso, da parte della Polizia, ulteriori indagini tese all’identificazione di altri responsabili.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©