Politica / Regione

Commenta Stampa

Si coltiva a pochi metri dalle discariche

Agricoltura: 280 milioni per bonifiche, Assessore dove sono?

Tante parole di Amendolara sulle bonifiche ma nulla di fatto

Agricoltura: 280 milioni per bonifiche, Assessore dove sono?
18/05/2011, 15:05

NAPOLI - Lo annunciò l’assessore regionale all’Agricoltura, Vito Amendolara, nel corso del convegno “La Campania riparte dai territori. Mettiamo in moto una nuova economia” a Napoli, 280 milioni per la bonifica dei territori inquinati. Lo stanziamento prevedeva la firma di un protocollo d’intesa tra Istituto superiore di Sanità, Commissario alle bonifiche e assessorati all’Ambiente e all’Agricoltura di Palazzo Santa Lucia per procedere agli interventi.
“La bonifica del territorio è una condizione imprescindibile per il rilancio dello sviluppo. Non è possibile la ripresa senza un territorio pulito  sono convinto inoltre che questo tour nelle cinque province campane possa servire a porre in essere una strategia che vede in sinergia la governance istituzionale e quella imprenditoriale, perché da questa sinergia si possono utilizzare al meglio le uniche risorse che abbiamo in questa regione, quelle dell’Unione europea. Si tratta di intercettare i bisogni, non lasciando da sola l’impresa, ma mettendo a sistema tutti i segmenti economici che abbiamo sul territorio, dall’agricoltura, al turismo, all’artigianato, al commercio”. Queste le parole dell'Assessore Amendolara peccato che di bonifiche non se ne senta nemmeno più parlare. Tante parole sull'agricoltura e sui prodotti tipici e poi si coltiva a non più di cinquanta metri da tutte le più famose discariche, da Chiaiano a Giugliano,da  Terzigno a Lo Uttaro, peccato che un dirigente di Coldiretti oggi assessore a pieni poteri non possa nulla per la sua amata terra. Agricoltura e ambiente non vengono rispettati, tutti parlano di rifiuti, l'assessore Romano all'ambiente è diventato praticamente l'assessore ai rifiuti, ovviamente non risolvendo niente e non trovando alcuna soluzione, se non quella delle discariche e degli inceneritori, dall'altro lato Amendolara acconsente alla costruzione di questi impianti obsoleti che danneggiano non solo l'agricoltura ma anche la salute umana.  L'assessore Amendolara resta congelato chissà che una donna possa fare meglio di lui, forse si Presidente Caldoro pensaci tu!
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©