Politica / Regione

Commenta Stampa

Napoli. Determinanti le polemiche sui concorsi

Al Comune dopo Valente si dimette pure Amaturo


Al Comune dopo Valente si dimette pure Amaturo
02/07/2010, 14:07

NAPOLI - L’assessore Enrica Amaturo lascia la giunta comunale e mette il centrosinistra e il sindaco Rosa Russo Iervolino ufficialmente in crisi. Prima Valeria Valente, poi Enrica Amamturo. A pochi mesi di distanza dalle elezioni Amministrative un altro colpo alla credibilità di una coalizione che ha colleizonato solo fallimenti e disastri. Le dimissioni irrevocabili dell'ormai ex assessore sono legate alle polemiche scoppiate sull'organizzazione del maxi concorso gestito dal Formez, una competenza che il primo cittadino ha affidato proprio alla Amaturo. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Quindi le dimissioni appaiono come un gesto scontato. Quel gesto che la iervolino ha sempre escluso. In fondo, non sono fatti tutti della stessa pasta....

"Le dimissioni presentate dall'Assessore al Personale, Enrica Amaturo è la chiara dimostrazione di come l'Amministrazione Comunale di Napoli, abbia fallito gli obiettivi in materia di personale e di valorizzazione delle professionalità interne all'Ente". Lo dice il consigliere comunale di Napoli del PdL, Marco Mansueto, in merito alle dimissioni presentate dall'Assessore al Personale del Comune di Napoli, Enrica Amaturo "Spero tuttavia le dimissioni dell'assessore - aggiunge Mansueto - possono contribuire a fare chiarezza sulle procedure concorsuali indette nel 2001 per l'assunzione della maggioranza delle medesime figure professionali tra le 534 unità poste a concorso". "A nulla infatti sono serviti sinora gli inviti e i solleciti che ho rivolto all'amministrazione - continua Marco Mansueto - di espletare i concorsi già banditi o annullarli, restituendo la somma versata dai partecipanti ammontante a euro 10,32 ognuna". "Ribadisco quindi al sindaco, che ha avocato a sé le deleghe dell'assessore dimissionario - conclude Mansueto - anche al fine di prevenire eventuali ricorsi giurisdizionali, di conoscere: a quanto ammontano le somme introitate nel 2001 dalla Tesoreria a titolo di tasse concorsuali ed in quale capitolo del bilancio comunale sono collocate".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©