Politica / Politica

Commenta Stampa

Il legale: "Pronte querele a quotidiani"

Al via il dibattito su mozione sfiducia a Formigoni


Al via il dibattito su mozione sfiducia a Formigoni
06/06/2012, 13:06

La discussione della mozione di sfiducia al presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, e' iniziata al Consiglio regionale e durera' 6 ore. Al termine e' prevista la replica del governatore, che e' in Aula da inizio seduta. A illustrare la mozione (presentata da Pd, Idv e Sel) e' stato Maurizio Martina, consigliere regionale e segretario lombardo del Pd. ''Arriviamo dopo due anni molto difficili - ha detto - e' inutile nascondere che questa legislatura e' nata male, dalla vicenda delle firme fino alle ultime novita' dalle inchieste giudiziarie sulla sanita'''. Finora, secondo Martina, da Formigoni e dalla sua maggioranza sono arrivate ''risposte troppo scontate'', ma ''il tema e' tutto politico prima ancora che giudiziario'' e dunque occorre ''tornare al voto subito'' anche perche' '17 anni di governo ininterrotto sono tanti per tutti''. Subito ha replicato in aula il capogruppo del Pdl, Paolo Valentini. ''Ci saremmo aspettati un intervento di altro tenore - ha esordito - dal punto di vista delle proposte politiche non c'e' molto, c'e' invece il riassunto di quanto finito nel tritacarne mediatico''. Valentini ha ricordato il ''buon governo'' della Regione Lombardia e ha concluso il suo breve intervento dicendosi sicuro che il dibattito di oggi ''non portera' molto lontano''.
Intanto, l'avvocato del governatore lombardo Roberto Formigoni, Salvatore G. Stivala, annuncia con una nota di aver depositato "piu' azioni legali contro i quotidiani La Repubblica, Il Fatto quotidiano e il settimanale L'Espresso" e i giornalisti autori di "articoli caratterizzati da contenuto diffamatorio". Ma non solo, l'avvocato intende querelare anche le persone intervistate negli articoli 'incriminati'. Le azioni sono state depositate anche contro "le persone fisiche che hanno rilasciato interviste che evidenziano null'altro che livore personale".
 

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©