Politica / Regione

Commenta Stampa

Al via la XXI edizione della Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica


Al via la XXI edizione della Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica
15/10/2011, 11:10

Lunedì 17 ottobre prende il via la XXI edizione della Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica, a cura del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca. Materia Cimitile, genius loci genius scientiae è l’iniziativa ideata per l’occasione, patrocinata dalla Regione Campania, e promossa dalla Facoltà di Architettura della Seconda Università degli studi di Napoli, la Curia Vescovile di Nola e l'Associazione San Felice di Cimitile, guidata dal parroco don Cosimo Damiano Esposito. Sette giorni di appuntamenti e cultura, che si svilupperanno presso le Basiliche Paleocristiane del comune di Cimitile. Opportunità per studiosi, ricercatori, studenti e appassionati di vivere le bellezze architettoniche del sito in un momento di grande fermento scientifico. ''Materia Cimitile Genius Loci

Genius Scientiae'' è infatti il tema su cui ruotano gli appuntamenti, un laboratorio didattico pluridisciplinare che mette a confronto le elaborazioni della ricerca con le strutture architettoniche che si sono sovrapposte nelle basiliche nel corso dei secoli.

Il monumento d'arte paleocristiana più suggestivo del Mezzogiorno d'Italia, come lo definì il sovraintendente ai monumenti della Campania Gino Chierici, diventa sede di un appuntamento tra i più significativi sul piano culturale dell'intero territorio regionale. L’evento coniuga insieme la valorizzazione dei beni culturali e la ricerca: due settori ritenuti strategici per la crescita e lo sviluppo della Campania e sui quali ha inteso investire la facoltà di architettura Luigi Vanvitelli.

La manifestazione prenderà il via lunedi 17 ottobre alle ore 16, con la presentazione del programma a cura dei professori Daniela Jacazzi e Saverio Carillo e l’inaugurazione della mostra “Gino Chierici e Cimitile”, a cura di Saverio Carillo, Facoltà di Architettura Luigi Vanvitelli della seconda università di Napoli. Allestimento a cura di Pasquale Argenziano, Daniele Auletta, Luigi D’Onofrio e Pasquale Petillo. Tra gli appuntamenti, da non perdere mercoledi 19 dalle ore 10 Cultivare nelle Basiliche, a cura delle professoresse Sabina Martusciello e Maria Dolores Morelli, come interessante esperienza scientifico/didattica dedicata specialmente agli studenti universitari, e degli istituti di istruzione superiore. Giovedi 20 ottobre alle ore 18 Memoria e presente, presentazione del DVD “La Fede che si vede”, a cura di monsignor Lino D’Onofrio. Ed ancora di grande valore scientifico l’incontro conclusivo di sabato 22 ottobre alle ore 18,30 dal titolo La dimensione progettuale del bene culturale. Strategie e programmi per la conservazione, valorizzazione e promozione del patrimonio nato dalla creatività umana a cura di Arcangelo Riccardo e Pasquale Petillo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©