Politica / Politica

Commenta Stampa

Alberto Lucarelli (ALBA): "Dal voto un forte segnale per un'altra politica"


Alberto Lucarelli (ALBA): 'Dal voto un forte segnale per un'altra politica'
08/05/2012, 14:05

“Dalle urne del voto amministrativo del 6 e 7 maggio – dice Alberto Lucarelli, tra i principali promotori di ALBA (Alleanza Lavoro, Benicomuni e Ambiente) – emergono precisi segnali all'attuale classe politica. Il primo, evidente, è la forte protesta contro il sistema dei partiti, oggi incapaci di rappresentare a pieno i diritti e gli interessi dell'elettorato. Lo dimostra l'affermazione del Movimento 5 Stelle, che in alcuni centri arriva al ballottaggio, e la significativa affermazione dei Movimenti Civici vicini ad ALBA, come nel caso di Parma e dell'Aquila, con i buoni risultati di Ettore Di Cesare e Roberta Roberti che sfiorano il 5%. In secondo luogo il successo di candidati al di fuori della logica dei partiti, come, tra gli altri, Leoluca Orlando a Palermo, Marco Doria a Genova e Simone Petrangeli a Rieti, mette in luce la necessità di una democrazia realmente partecipativa, che, partendo dalla riaffermazione dei principi costituzionali, rilanci con urgenza il confronto su lavoro, Stato sociale, beni comuni e ambiente”.
“Segnali forti di rinnovamento – aggiunge Lucarelli - che emergono anche dal voto greco, con il crollo dei partiti pro-rigore e il successo, a sinistra, di Syriza, che con il suo programma contrario alle misure di austerità concordate con la comunità internazionale, ma favorevole alla permanenza di Atene nell'euro e nell'eurozona, cambia radicalmente il panorama della sinistra ellenica, scavalcando lo storico partito socialista”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©