Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Tesa l'atmosfera tra Pdl e Lega, Alfano invita alla calma

Alemanno: sui Ministeri al nord, voti il Parlamento

Calderoli: vanno bene anche i dipartimenti

Alemanno: sui Ministeri al nord, voti il Parlamento
25/05/2011, 15:05

ROMA - Continua a far discutere la proposta, avanzata dal Presidente del Consiglio SIlvio Berlusconi, di spostare alcuni Ministeri a Milano. Anche se adesso la proposta è stata ridotta solo ai "dipartimenti", continua ad agitare le acque tra Pdl e Lega. Infatti Roberto Calderoli ammette che a lui va bene questa ipotesi: "Nessuno stop allo spostamento dei dipartimenti al Nord ma la questione è così importante da non poter essere strumentalmente interpretata come semplice argomento da campagna elettorale per i ballottaggi. Lo si farà e comunque, il presidente Berlusconi ci ha dato la sua parola". Ma di diverso parere è il sindaco di Roma, Gianni Alemanno: "Serve un voto parlamentare che dica no allo smembramento delle funzioni della capitale. Io penso che siamo probabilmente di fronte a una sorta di tregua armata su questa vicenda. Credo che la reazione del territorio di Roma e delle istituzioni abbia in qualche modo frenato questi progetti. Mi auguro che si possa affrontare questo tema dopo ballottaggi, perchè fare le due cose in contemporanea mi sembra fuori luogo ed anche autolesionista per il centrodestra".
Cerca di mediare il Ministro della Giustizia, Angelino Alfano: "Credo che la riunione tra Berlusconi e Bossi abbia gettato le basi per una soluzione che sarà trovata. Non è una materia che porterà a una difficoltà effettiva del governo, si troverà una soluzione che lascerà soddisfatti tutti. E' chiaro che ciascuno ha la propria richiesta programmatica, ma la bravura di Berlusconi in questi anni è stata quella di trovare un punto di sintesi".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©