Politica / Politica

Commenta Stampa

Alfano: “è preclusa ogni forma di collaborazione con Monti”

Dopo le dichiarazioni di Monti nella conferenza stampa

Alfano: “è preclusa ogni forma di collaborazione con Monti”
24/12/2012, 10:16

Dopo la conferenza stampa di fine anno del Premier dimissionario Mario Monti non sono mancati i commenti da parte dei diversi schieramenti e le posizioni su eventuali appoggi si fanno sempre più nette.

Il Premier è stato chiaro infatti: “Per ridurre il prelievo fiscale complessivo bisogna che le condizioni generali lo consentano" anche se ha parlato di una precedenza a lavoro e impresa affinché in Italia possa ripartire l’economia da troppo tempo schiacciata dalla disoccupazione e dalla crescita zero. Su altri punti è stato molto esplicito il suo punto di vista, come sul programma elettorale di Silvio Berlusconi, su altri ha appoggiato scelte che il Pdl non potrebbe mai accettare e quindi era evidente che il partito avrebbe preso le distanze dal professore.

A proposito di una sua candidatura l’ha esclusa lasciando però intendere che il partito o lo schieramento che vorrà seguira la sua “agenda” lui sarà pronto a scendere in campo nuovamente. Primo fra tutti gli atti del nuovo Parlamento, secondo l’agenda Monti, è  la riforma della legge elettorale “per restituire ai cittadini la scelta effettiva dei governi e dei componenti delle Camere"

 Come si poteva immaginare i commenti dei vari schieramenti non si sono fatti attendere: il segretario del Pdl Angelino Alfano, ha sancito che con Monti è "preclusa ogni ipotesi di collaborazione".

Ma di contro all’affermazione di Alfano c’è quella del presidente della Camera Gianfranco Fini che appoggia in pieno “l'agenda liberale e riformatrice di Monti” in quanto secondo il presidente “rappresenta l'unica alternativa possibile alla riedizione dello scontro tra la sinistra di Bersani e Vendola e il populismo antieuropeo di Berlusconi".

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©