Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Alfano: abbiamo 63 mila detenuti, le carceri scoppiano


Alfano: abbiamo 63 mila detenuti, le carceri scoppiano
17/06/2009, 13:06

Le carceri scoppiano, per i troppi detenuti: ben 63350 detenuti, contro i 43262 posti disponibili e i 63520 posti tollerabili. Parola del Ministro della Giustizia Angelino Alfano, mentre parlava alla Polizia Penitenziaria, di cui oggi è la festa. Inoltre Alfano ha specificato che il 40% dei detenuti sono extracomunitari. Quindi, l'analisi del Ministro è che "siamo dunque su livelli di allarme per i quali è prevedibile un ulteriore incremento della popolazione carceraria, per la cui gestione, ancora una volta, sono certo di poter contare sulla pazienza, sulle capacità operative, sul senso del dovere e sullo spirito di sacrificio di tutte le donne e gli uomini della polizia penitenziaria, cui dovranno necessariamente seguire interventi strutturali non più rinviabili".
In altri termini: se ci saranno problemi, se la dovranno sbrigare le amministrazioni penitenziarie, non sono fatti del Ministro o del governo. Ma a proposito dei detenuti extracomunitari, il Ministro Alfano dimentica di aggiungere che ormai sono pochi i Tribunali che danno i benefici di legge agli extracomunitari (sospensione condizionale e arresti domiciliari per i reati lievi), e quindi gli italiani per lo più stanno a casa e non in galera.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©