Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il Ministro a Napoli per sostenere la candidatura di Caldoro

Alfano: "In Campania una o due grandi carcere"


.

Alfano: 'In Campania una o due grandi carcere'
13/03/2010, 12:03


NAPOLI - Quattro impegni per il buon funzionamento della giustizia in Campania: li ha presi il ministro della Giustizia Angelino Alfano, a Napoli per sostenere la candidatura di Stefano Caldoro (Pdl) a presidente della Regione Campania. Restituire alla giurisdizione napoletana Castel Capuano come sede degli uffici giudiziari napoletani: "Questo - ha detto il ministro - è il primo obiettivo per il quale mi sono impegnato con Caldoro". Secondo impegno: garantire l'efficienza degli uffici giudiziari di Napoli con investimenti tecnici e di natura economica con l'obiettivo "non solo - ha precisato il Guardasigilli - di far funzionare i grandi processi, ma anche la giustizia affidata ai giudici di pace". Terzo impegno, fare di Napoli la sede sperimentale della posta elettronica certificata. All' attenzione del ministro però c'é anche il problema del sovraffollamento delle carceri, reso di drammatica attualità dal suicidio verificatosi l'altro ieri nel carcere di Poggioreale. Un problema che il piano carceri redatto dal governo intende risolvere con la costruzione di nuove carceri. "Nel corso della prossima visita che farò - ha assicurato Alfano - ho intenzione di constatare di persona lo stato di Poggioreale. Il suicidio dell'altro giorno è servito ad accendere i riflettori sul tema, anche se non è strettamente legato al sovraffollamento della popolazione carceraria". "Il piano carceri - ha sottolineato Alfano - che entrerà in vigore entro trenta giorni dall'approvazione dell'ordinanza di Protezione Civile prevede in Campania la costruzione di una o due strutture carcerarie di grandi dimensioni per migliorare le condizioni di vita dei detenuti".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©