Politica / Parlamento

Commenta Stampa

ALFANO: INDICHEREMO NOI AI PM LE PRIORITA' SU CUI INDAGARE


ALFANO: INDICHEREMO NOI AI PM LE PRIORITA' SU CUI INDAGARE
10/12/2008, 12:12

Angelino Alfano, Ministro per la Giustizia di questo governo, ha scoperto le carte, a proposito delle modifiche che questo governo intende fare nel suo settore. Innanzitutto la separazione delle carriere tra giudici e Pubblici Ministeri, obiettivo fisso, come insegnava Licio Gelli nel suo piano "Rinascita democratica". E poi intervenire sull'attività dei Pubblici Ministeri, ma senza modifiche costituzionali. Si interverrà sul lato normativo, creando una legge che, pur salvaguardando in astratto il principio dell'azione penale obbligatoria, determinerà un elenco di priorità a cui i magistrati dovranno attenersi.

Inoltre si interverrà per via costituzionale per modificare la costituzione del CSM (infatti, i progetti presentati finora da questa maggioranza puntano ad un controllo del governo sul loro numero, ndr) e interverrà per via normativa per fare delle riforme del giudizio civile e del giudizio penale. Il primo perchè ha troppi arretrati; il secondo perchè manca una effettiva efficacia della pena.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©