Politica / Politica

Commenta Stampa

"Napolitano ha fiducia nel presidente Berlusconi".

Alfano, senza Letta governo sarebbe di estrema sinistra


Alfano, senza Letta governo sarebbe di estrema sinistra
06/09/2013, 13:54

SIRACUSA - "Mi sento di escludere che il presidente del Consiglio Enrico Letta stia lavorando a un piano per soluzione alternativa alla maggioranza". Lo ha affermato questa mattina il ministro dell'interno Angelino Alfano durante una pausa dei lavori nell'ambito del vertice con tutti i prefetti della Sicilia, dedicato al problema dei flussi migratori e dell'accoglienza. "La sinistra - aggiunge Alfano - in ogni caso sappia che l'unica forma di volontariato alla quale il Pdl possa partecipare è quella che guarda al bene del Paese e mai è poi mai a ribaltoni e sostegni a governi più 'sinistri' di quelli che ha conosciuto la storia recente. E' ovvio - sottolinea - che ogni governo futuro che non prevedesse il Popolo della Libertà sarebbe inevitabilmente un governo di estrema sinistra". "Proprio il sostegno che il presidente Berlusconi ha dato a questo governo ed a quello predente - rimarca il segretario del Pdl - rende davvero grave il tentativo che si opera a sinistra di liquidare senza neanche approfondire giuridicamente le carte e senza tenere conto del parere di insigni giuristi di liquidare la storia d un'area politica guidata da un leader che negli ultimi venti anni è stato il leader più votato del Paese". "La fiducia del presidente Napolitano è ben riposta nel presidente Berlusconi che è il leaderpolitico che da due anni sostiene governi che non sono guidati né da lui né da esponenti del Popolo della Libertà: prima il governo Monti e adesso il governo Letta. Quest'ultimo governo in particolare è stato fortemente voluto dal presidente Berlusconi e dal Popolo della libertà mentre il leader del Partito Democratico indugiava in improbabili accordi con i Grillini e faceva di tutto per far perdere tempo al Paese".

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©