Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Parla il deputato

Alfonso Papa: "Sono tranquillo"

Adesso la questione passa all'aula della Camera

Alfonso Papa: 'Sono tranquillo'
15/07/2011, 18:07

ROMA - La Giunta della autorizzazioni della Camera si è pronunciata a favore dell’'arresto del deputato Pdl Alfonso Papa. Dopo un duro scontro in aula, dunque, arriva il via libera chiesto dalla procura di Napoli nell'ambito dell'inchiesta P4. La proposta presentata dal relatore dell'Idv, Federico Palomba, dopo il ritiro di quella della maggioranza, è stata approvata con i soli 10 voti dell'opposizione. La Lega si è astenuta ed il Pdl ha abbandonato i lavori prima dello scrutinio.  

Dal canto suo Papa, si dice tranquillo: “Mi rimetto alle determinazioni dell'Aula”, risponde ai cronisti che gli chiedono un commento.

Più espansivo, invece, il presidente della Giunta per le autorizzazioni della Camera, Pierluigi Castagnetti che spiega quanto accaduto: “Di fronte alla decisione del relatore  Francesco Paolo Sisto, in forza al Pdl, di non voler arrivare a un voto, la scelta era obbligata. Ho chiesto  - racconta Castagnetti: - se ci fossero altre proposte da mettere ai voti e questa proposta alternativa l'ha presentata il deputato dell'Idv. Così, l'ho messa in votazione, come stabilisce il regolamento, ed è passata con 10 si e 3 astenuti” . Il Regolamento della Camera, ricorda Castagnetti, dà alla giunta 30 giorni di tempo per concludere la propria istruttoria, ecco perché non sarebbe stato possibile accettare la soluzione proposta dal Pdl, di chiudere i lavori senza un voto. Insomma Pierluigi Castagnetti è convinto di aver agito con l’obbligo di rispettare quanto previsto dal Regolamento, ed ecco perché respinge tutte le critiche giunte dalla maggioranza. “Io – conclude -  mi sono comportato in assoluto ossequio del dettato regolamentare e dopo aver ascoltato anche il presidente di Montecitorio".

E sulla possibilità che venga chiesto il voto segreto per consentire alla Lega di non uscire allo scoperto sul caso del deputato del Pdl coinvolto nell'inchiesta P4, Castagnetti risponde che è tra le possibilità e che potrà essere chiesto solo da chi ha un gruppo superiore ai 50 deputati".

Meno di un'ora dopo che la giunta per le autorizzazioni aveva dato il via libera all'arresto del deputato Pdl Alfonso Papa, il parlamentare Pdl ha avvicinato nel corridoio laterale del Transatlantico il ministro dell'Interno Roberto Maroni ed i due si sono intrattenuti a parlare per circa quindici minuti. Ora, tutto passa nelle mani dell’aula della Camera che dovrà esaminare la proposta del’arresto di Papa il 20 luglio prossimo.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©