Politica / Regione

Commenta Stampa

Convocata domani la VII Commissione consiliare

Alla Regione si discute sulla stazione elettrica di Montesano


Alla Regione si discute sulla stazione elettrica di Montesano
02/07/2012, 09:07

Convocata per domani alle ore 13,00 presso la sala schermo, al primo piano del palazzo del Consiglio regionale della Campania, isola F13, per discutere della vicenda sulla stazione elettrica di Montesano sulla Marcellana, la VII Commissione consiliare presieduta dall’on. Luca Colasanto. Una convocazione più volte sollecitata dal Consigliere regionale salernitano Donato Pica e che vedrà in audizione, oltre ai componenti                                                             Consiglieri della  VII Commissione Consiliare,  l’assessore regionale  all’Ambiente, Giovanni Romano, l’assessore regionale alle Attività Produttive, Sergio Vetrella, il sindaco del Comune di Montesano sulla Marcellana, Dino Fiore Volentini, Il presidente della Comunità Montana Vallo di Diano, Raffaele Accetta, ed i referenti del Comitato popolare, l’arch. Teresa Rotella e l’avvocato Monica Vassallo. Il consigliere regionale Donato Pica, che sarà presente all’incontro, intanto sollecita il Presidente della Regione Stefano Caldoro a voler  verificare la compatibilità dell’attuale localizzazione dell’impianto previsto dalla società Terna, nei pressi del centro abitato di Montesano sulla Marcellana,  con il disposto dei Decreti Dirigenziali n. 377 del 14/07/2010 e n. 191 del 15/04/2011, nonchè della stessa normativa di riferimento (D.Lgs. n. 387/2003 e s.m. e i.). La richiesta di Pica si estende anche alla necessità di verificare con il Responsabile della Struttura e con il Responsabile del Procedimento, anche nell’interesse dell’Ente, la necessità di adottare, a seguito di un attento esame della documentazione in atto gli opportuni provvedimenti consequenziali ai sensi della legge n. 241/90 e s.m. e i. In sintesi, le osservazioni del Consigliere regionale pongono in evidenza che nel 2004 la Società Essebiesse Power s.r.l. ha promosso la realizzazione, nel Comune di Montesano sulla Marcellana e nel Comune di Casalbuono, di un parco eolico e della collegata stazione elettrica e che a seguito della conferenza di servizi furono rilasciate alla stessa azienda  le relative autorizzazioni da parte degli Enti coinvolti. Nel corso del lungo iter amministrativo però è emerso che la società proponente sia intervenuta successivamente con modifiche progettuali, dapprima con l’esclusione del territorio del Comune di Casalbuono e successivamente con ulteriori varianti alla localizzazione, tali da indurre il Responsabile del Servizio Tecnico del Comune di Montesano sulla Marcellana, mediante l’Ordinanza n. 26 dell’11/07/2011, a disporre “la sospensione degli effetti e dei lavori. Infine Pica evidenzia che la Terna S.p.A., nel frattempo è subentrata alla società proponente, “limitatamente alla costruzione ed esercizio della Stazione Elettrica di Montesano sulla Marcellana” avviando i lavori di costruzione dell’impianto nelle vicinanze del centro abitato, creando un forte disagio nella popolazione locale che vede messa a rischio la stessa salubrità di una zona ad alta intensità abitativa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©